Scheda del film e recensione

Italiano Medio

 

Genere: Commedia

Anno: 2015

Regia: Maccio Capatonda

Durata: 100'

Cast: Maccio Capatonda, Herbert Ballerina, Ivo Avido

Voto Medio:   Voti Totali: 0

Recensione/trama film:

Giulio Verme, ambientalista e vegano sfegatato, conduce una vita all'insegna della contestazione: contro l'inquinamento, contro lo sfruttamento delle risorse del pianeta, contro la crescente industrializzazione. In questo difficile percorso sembra che nessuno lo possa aiutare. Svilito, sempre più in crisi e in lotta contro il mondo intero, un giorno incontra un vecchio e odiato compagno di scuola, Alfonzo, che gli propone la soluzione a tutti i suoi mali: una pillola capace di abbassare le capacità di utilizzo del cervello umano dal 20% al 2%. Giulio si trasforma così in un uomo alla sola ricerca delle soddisfazioni più elementari: il sesso, le donne, le passioni, le feste in discoteca, i sogni di un italiano medio o mediocre. Alternandosi i momenti di sfrenatezza dovuti alla pillola con i ritorni successivi alla normalità, in cui si rende conto di aver fatto ogni genere di nefandezze, tutto questo non fa altro che acuire la crisi di Giulio, che però scopre che, proprio grazie alle sue azioni sconsiderate, può aiutare un gruppo di sovversivi ambientalisti, i Mobbasta.

Maccio Capatonda, con il suo consueto stile demenziale, riesce a far scorrere sullo schermo ben chiari i messaggi di questo film: da un lato i (reali) problemi sulle risorse, sul riciclaggio, problematiche ambientali che molto spesso è comodo far finta di non vedere o passarci sopra con noncuranza; dall'altro il quadro che si delinea di una società fatta di frivolezze, di banalità come seguire i falsi modelli presentati dal programma tv Master Vip, serate in discoteca alla sfrenata ricerca di un appagamento delle proprie pulsioni. Ma non solo, vi è anche la corruzione, il nepotismo, gli avidi giochi di potere dei politici e dei potenti, come quelli dell'imprenditore Giancarlo Cartelloni che vuole radere al suolo il bioparco per crearvi un complesso di edifici. Insomma il film è un invito ad aprire gli occhi, a guardare un po' oltre la mediocrità e il menefreghismo generalizzato. Ovviamente, in modo rozzamente ed ingenuamente demenziale, ma difficle non farsi strappare una risata.

 

Voto del Recensore (da 1 a 10): 7



Vota questo film:

 

Commenti su Italiano Medio:     

Nessuna opinione ancora inserita!

 

Aggiungi un commento/opinione sul film

Tuo Nome

Commento

 

Codice Antispam Inserisci il numero:   4729