Scheda del film e recensione

Quando tutto cambia

 

Genere: Commedia/drammatico/romantico

Anno: 2007

Regia: Helen Hunt

Durata: 100'

Cast: Helen Hunt, Colin Firth, Bette Midler, Matthew Broderick, Lynn Cohen, Ben Shenkman, Florence Annequin, Cherise Boothe, David Callegati, Geneva Carr

Voto Medio:   Voti Totali: 1

Recensione/trama film:

April (Helen Hunt) è una insegnante di Philadelphia alle prese con vari problemi esistenziali: il marito (Matthew Broderick) la lascia, la madre subito dopo muore e lei viene a scoprire che era la madre adottiva. Poco dopo compare nella sua vita travagliata il padre (Colin Flirth) di uno dei suoi studenti e lei se ne innamora. Come se non bastasse la contatta anche la vera madre (Bette Midler), conduttrice di un programma televisivo mattutino, che vuole riallacciare i rapporti dopo 39 anni. Dopo l'iniziale diffidenza, April appurerà la verità sul fatto che la donna, tanto diversa da lei caratterialmente, è la sua vera madre, che l'aveva abbandonata da piccola perchè non in grado di gestire la difficile situazione.

Questa atmosfera da telenovelas argentina viene complicata ulteriormente quando April scopre di essere incinta dell'ex marito, con conseguente crisi nel rapporto con il nuovo fidanzato, che tra l'altro è padre di due bambini a sua volta.

Quando tutto è cambiato è un calderone di sentimenti, patemi drammatici e sentimentalismi serviti su un piatto che non si presenta molto bene in quanto condito con troppa confusione: molti sono i punti vuoti lasciati nella sceneggiatura dalla Hunt, per esempio il perchè mai ci sia una rottura con l'infantile marito, o perchè Flirth si debba infuriare ad un certo punto; il film prende una piega diversa a d un certo punto, dall'iniziale film romantico quale sembrava, a scena colma di drammatica teatralità, fino al finale che per fortuna rincuora un po' le sorti di un film mediocre e noiosetto. Helen Hunt, attrice principale e regista, è al centro della scena per tutto il film, tutto è guardato dal suo punto di vista, anche le cose che normalmente sarebbero poco serie o comunque fastidiose, come il fatto che lei sia così indecisa tra i due uomini, come una pallina di ping pong tra le due racchette, mentre Colin Flirth nella prima parte del film sembra un orsacchiottone buono, nella seconda muta ad orso iracondo.

Insomma, un film che non mi ha convinto particolarmente, via di mezzo tra commediola leggera, drammatico e sentimentale senza centrare il segno in nessun caso.

 

Voto del Recensore (da 1 a 10): 5



Vota questo film:

 

Commenti su Quando tutto cambia:     

Nessuna opinione ancora inserita!

 

Aggiungi un commento/opinione sul film

Tuo Nome

Commento

 

Codice Antispam Inserisci il numero:   4729